CSC - LO SCAMBIO CATIONICO

Pubblicato il 15 marzo 2023 10:57

Ben ritrovati Amici di Sempre Al Verde,

 

Sicuramente  avremo  sentito parlare di fertilità del suolo, ma cosa è esattamente e come si misura questo dato?

 

La CSC ovvero CAPACITA' DI SCAMBIO CATIONICO è il sistema con cui il terreno dona alla pianta gli elementi nutritivi necessari.

Capite quindi che un'elevato CSC è molto importante per l'equilibrio del tappeto erboso, e di qualsiasi altra pianta. Se misurassimo questo dato avremo la certezza di sapere con precisione quanto è fertile il nostro terreno.

 

Vediamo i passaggi salienti:

 

Come avviene lo scambio cationico nel terreno?

 

Avviene attraverso la soluzione circolante, negli articoli precedenti abbiamo visto che il terreno è composto, da una parte solida e da una liquida, la soluzione circolante si trova in quella porzione di terreno, dove l'acqua viene trattenuta e dove all'interno sono presenti sali minerali.

 

Un po' di chimica :

 

I sali minerali sono classificati come IONI  perché al loro interno hanno una carica positiva o negativa :

 

CATIONI carica positiva

ANIONI carica negativa

 

Per merito di questa reazione gli IONI entrano nelle cellule delle radici,  ed è così che la pianta assorbe i nutrienti.

Abbiamo visto che la soluzione circolante è la chiave della mobilità degli ioni, ma dove viene trattenuta l'acqua? 

L'acqua viene trattenuta nei colloidi del terreno, che sono formati da HUMUS, SOSTANZA ORGANICA e ARGILLA detti anche SCAMBIATORI.

Dalla composizione del terreno, verrà quindi  determinata una maggiore o minore capacità di scambio cationico dello stesso e i fattori che determineranno un ottimo CSC, saranno nella sostanza organica:

 

Il grado di umificazione ed il grado di ossidazione. Più ossidata è la sostanza organica, maggiore è la csc del suolo.

 

I fattori quindi, che ricopriranno un ruolo importante saranno legati alla concentrazione di ioni, idratazione del suolo e componente organica dello stesso, possiamo considerare che la CSC è una reazione  di natura dinamica.

 

La capacità di scambio si misura in : milliequivalenti/100g di terreno. 

 

Per aumentare quindi lo scambio cationico al suolo sarà importante investire in sostanza organica per ricaricare i colloidi, ed avere una macro e micro porosità equilibrata. 

La cessione della sostanza organica al terreno avviene attraverso l'acqua, nelle concimazioni, gli ioni verranno attratti dai colloidi e quest'ultimo si caricherà di sostanza organica. I colloidi in seguito, tramite lo CSC cederanno alle radici i nutrienti.

Anche la ZEOLITE, è un minerale, ne abbiamo parlato nell'articolo AMMENDATURA DEL SUOLO.

Questo minerale di origine vulcanica, aumenta anch'esso la CSC essendo molto reattivo e facendo parte nella famiglia dei materiali ARGILLOSI.

L'HUMUS invece è il miglior elemento dello scambio cationico, considerato la sostanza principe di questo importante scambio.

L'humus è un colloide molto ricco di ioni e ricco di acidi umici e fulvici. Abbiamo capito, quindi l'importanza assoluta, della sostanza organica in un suolo. Un suolo scarico di argilla e sostanza organica sarà un terreno stanco, non performante. La sostanza organica è quindi il miglior regalo che possiamo fare al nostro terreno.

 

Sempre Al Verde Team 

 

 

Valutazione: 5 stelle
14 voti

Aggiungi commento

Commenti

Non ci sono ancora commenti.