RACCOMANDAZIONI GENERALI PER LA CONCIMAZIONE DEI TAPPETI ERBOSI SUI TERRENI DELLA FLORIDA

Pubblicato il 28 ottobre 2023 20:09

SL21/LH014: General Recommendations for Fertilization of Turfgrasses on Florida Soils (ufl.edu)

 

T. W. Shaddox

In molti quartieri, le persone invidiano l'individuo con il prato più bello e pensano di non poter coltivare un prato di pari qualità. Questo non è necessariamente vero. Un prato ben curato richiede solo alcune conoscenze sulla concimazione, l'irrigazione, il controllo dei parassiti e la falciatura. Questa pubblicazione fornisce informazioni di base sulla fecondazione. Di gran lunga, l'approccio migliore per un corretto programma di fertilizzazione è quello di iniziare con un test del suolo, ma, se non è disponibile un test del suolo, queste linee guida possono essere utilizzate per un programma generale di fertilizzazione del tappeto erboso.

ELEMENTI ESSENZIALI

Tutte le piante richiedono determinati elementi chimici per una corretta crescita e aspetto. Di questi nutrienti, almeno 17 sono noti per essere elementi essenziali. La Tabella 1 elenca i 17 elementi noti e le fonti da cui le piante li ottengono. Tutti gli elementi essenziali, ad eccezione del carbonio, dell'idrogeno e dell'ossigeno, sono ottenuti dal suolo e assorbiti dalle radici delle piante. Se nel terreno sono disponibili nutrienti inadeguati, la crescita e la qualità del tappeto erboso possono essere limitate. Tuttavia, gli elementi essenziali possono essere aggiunti a un terreno attraverso l'applicazione di fertilizzanti.

I tappeti erbosi richiedono i macronutrienti azoto (N), fosforo (P) e potassio (K) in quantità maggiori. Calcio (Ca), magnesio (Mg) e zolfo (S) sono necessari in quantità minori. I microelementi ferro (Fe), manganese (Mn), zinco (Zn), rame (Cu), cloro (Cl), molibdeno (Mo) e boro (B) sono necessari in quantità molto piccole. I micronutrienti sono essenziali quanto i macronutrienti, ma sono necessari in quantità molto minori.

TIPI DI FERTILIZZANTI

I fertilizzanti sono identificati dall'analisi e/o dal nome del marchio. Molti fertilizzanti commerciali comuni sono noti per il loro grado, come 16-4-8, 10-10-10 o 6-6-6. Un fertilizzante completo contiene N, P e K. I numeri indicano la percentuale di ciascuno di questi nutrienti. Un fertilizzante 16-4-8, ad esempio, contiene il 16% di azoto totale, il 4% di fosforo disponibile espresso come P2O5e l'8% di potassa solubile espressa in K2O. Quindi un sacco da 100 libbre di 16-4-8 conterrebbe 16 libbre di N totale, 4 libbre di fosfato disponibile e 8 libbre di potassio. Questi tre costituenti, N, P e K, sono chiamati alimenti vegetali primari; Se sono presenti tutti e tre, il fertilizzante viene definito fertilizzante completo. I fertilizzanti completi, come il 16-4-8, il 12-4-8, il 10-10-10 e il 6-6-6, sono fertilizzanti comunemente usati. In genere, i fertilizzanti per tappeti erbosi non contengono fosforo, quindi un tipico fertilizzante per tappeti erbosi potrebbe essere un 15-0-15. Oltre agli elementi primari (N, P e K), il fertilizzante può contenere alimenti vegetali secondari. I nutrienti etichettati come secondari sull'etichetta possono includere Ca, Mg, S, Mn, Zn, Cu, Fe e Mo.

Sia gli elementi primari che quelli secondari, se presenti, sono elencati sull'etichetta del fertilizzante. L'etichetta indica anche i materiali con cui è stato prodotto il fertilizzante. Queste informazioni vengono visualizzate sotto l'istruzione "derivato da". Un esempio di fertilizzante misto contenente diverse fonti di azoto è mostrato nella Figura 1.

Figura 1. Esempio di etichetta di un fertilizzante.

Oltre ai fertilizzanti completi, alcuni materiali vengono utilizzati quasi esclusivamente per fornire N ai tappeti erbosi per una rapida crescita e un colore verde scuro. Questi materiali includono forme solubili di N; nitrato di ammonio (34% N), solfato di ammonio (21% N), urea (46% N), nitrato di calcio (15,5% N), nitrato di potassio (13% N e 44% K2O) e sorgenti N a lento rilascio; ureaformaldeide (38% N), metilene urea (40% N), isobutilidendiurea (31% N), urea rivestita di zolfo (36-39% N) e urea rivestita di polimero (40%-44% N). I tappeti erbosi richiedono comunemente dosi più elevate e applicazioni più frequenti di fertilizzanti di origine azotata rispetto ad altre fonti di nutrienti. Nella maggior parte dei casi, le fonti di azoto a lento rilascio possono essere utilizzate per ridurre il potenziale di perdite per lisciviazione dell'azoto applicato. Al fine di ottenere la crescita desiderata e la risposta del colore, si consiglia l'uso su tappeti erbosi una miscela di fonti di azoto solubili e a lento rilascio. Va sottolineato che i tappeti erbosi sono una delle coperture del suolo più efficienti che si possano utilizzare. Se concimato alla velocità e alla frequenza consigliate, l'azoto fuoriesce con molta parsimonia, se non del tutto, dal sistema del tappeto erboso. I tappeti erbosi di scarsa qualità, a crescita lenta e concimati in modo improprio potrebbero rilasciare più N rispetto ai tappeti erbosi che crescono a livelli ottimali. Un tappeto erboso di qualità fornisce una copertura completa e uniforme della superficie del suolo. Il tappeto erboso di altissima qualità non è necessariamente il tappeto erboso verde più scuro o a crescita più rapida, ma il tappeto erboso che ha un colore e una densità accettabili senza una crescita eccessiva. L'applicazione di azoto in eccesso può portare a una crescita eccessiva di un tappeto erboso verde scuro, che richiede uno sfalcio più frequente e può comportare la contaminazione delle acque sotterranee con azoto nitrico.

Per i tappeti erbosi della Florida, il miglior programma di concimazione annuale di solito include una combinazione di una o due applicazioni di concimazioni nutritive multiple e diverse applicazioni supplementari di un fertilizzante azotato. La concimazione azotata si basa spesso sul tasso di crescita desiderato e sul tipo di tappeto erboso coltivato. A causa della fertilizzazione passata e della natura intrinseca di alcuni terreni della Florida, la fertilizzazione P non è sempre necessaria. Si dovrebbe dipendere da un recente test del suolo per determinare se P è necessario per una crescita ottimale del tappeto erboso. Se il test del suolo indica un livello adeguato di P del suolo estraibile, scegli una miscela di fertilizzanti che non contenga P come uno dei nutrienti forniti. Tale combinazione sarebbe rappresentata da un X-0-X, ad esempio 15-0-15. L'applicazione di P in eccesso può comportare l'arricchimento dello stato di P delle acque di dilavamento o di percolato e l'eutrofizzazione dei corpi idrici adiacenti. Applicare non più di 0.25 libbre di P2O5 /1000 piedi quadrati per applicazione e non più di 0,5 libbre P2O5 /1000 piedi quadrati all'anno quando necessario in base a un recente test del suolo. Secondo solo a N nel fabbisogno totale di fertilizzazione è K. Il potassio influenza la crescita delle radici e le relazioni di tolleranza all'acqua e allo stress nei tappeti erbosi e dovrebbe essere mantenuto a livelli adeguati per una crescita ottimale. Nella maggior parte dei sistemi di crescita dei tappeti erbosi, il programma di fertilizzazione del potassio dovrebbe essere basato su un recente test del suolo. Il potassio è altamente mobile nella maggior parte dei terreni sabbiosi della Florida, ma un test annuale del suolo è adeguato per determinare il fabbisogno di fertilizzazione K della maggior parte dei tappeti erbosi coltivati nello stato.

APPLICAZIONE DEL FERTILIZZANTE

La maggior parte dei fertilizzanti viene applicata a una velocità determinata dal tipo e dalla quantità di azoto presente nel materiale. L'azoto è il nutriente più utilizzato da un tappeto erboso e spesso il materiale che brucia il tappeto erboso se applicato a dosi eccessive.

In passato, era consuetudine raccomandare l'applicazione di 1 libbra di azoto effettivo per 1000 piedi quadrati di tappeto erboso. Si raccomanda ora che non più di 0,7 libbre di azoto nell'applicazione siano in forma solubile. Pertanto, per effettuare un'applicazione di 1 libbra di azoto effettivo per 1000 piedi quadrati di tappeto erboso, è necessario utilizzare un prodotto fertilizzante miscelato contenente non più del 70% dell'azoto totale in forma solubile con il resto dell'azoto proveniente da una fonte di azoto a lento rilascio. Le libbre di N effettivo in ogni fertilizzante possono essere determinate dividendo la percentuale di N indicata sull'etichetta per 100. Ad esempio, se si applica N solubile dal solfato di ammonio, dividere il 21% (il contenuto di N del solfato di ammonio) in 100 per trovare il numero di libbre di solfato di ammonio che fornirà 1 libbra di N. Poiché 100 diviso 21 è uguale a circa cinque, 5 libbre di solfato di ammonio fornirebbero 1 libbra di N. Pertanto, per applicare l'equivalente di 0.7 libbre di N solubile per 1000 piedi quadrati di superficie del tappeto erboso, sarebbe necessario applicare 3.3 libbre di solfato di ammonio.

Una recente revisione della Florida Urban Turfgrass Fertilization Rule stabilisce che non possono essere applicate più di 2 libbre di N per 1000 piedi quadrati per applicazione in primavera e in estate e non più di 1 libbra di N per 1000 piedi quadrati per applicazione possono essere effettuate durante l'autunno. La regola di 0.7 libbre di N solubile per applicazione si applica ancora quando vengono applicate 2 libbre di N per 1000 piedi quadrati, quindi per realizzare un'applicazione di 2 libbre di N per 1000 piedi quadrati la miscela di fertilizzante non deve contenere più del 35% di N solubile in acqua. L'altro 65% dell'azoto nella miscela deve essere in lento o controllato rilascio.

Diversi materiali fertilizzanti sono elencati nella Tabella 4 e il tasso di applicazione per 0,7 libbre di N è già calcolato. Ad esempio, se si utilizza il nitrato di ammonio su un tappeto erboso, si noti che la tabella elenca la velocità di applicazione a 2.0 libbre di materiale per 1000 piedi quadrati per applicare l'equivalente di 0.7 libbre di N. Pertanto, se hai un prato di 5000 piedi quadrati, usa 10 libbre di nitrato di ammonio.

Quando non è disponibile un test del suolo di un'area di tappeto erboso, la Tabella 5 può essere utilizzata come guida per i programmi di fertilizzazione del tappeto erboso a tre livelli di manutenzione per ogni tipo di tappeto erboso per tre regioni dello stato. Si noti che la maggior parte dei programmi utilizza una combinazione di fertilizzanti completi e fertilizzanti azotati applicati in diversi periodi dell'anno. Ricordiamo che il fertilizzante completo deve essere utilizzato solo quando il test del terreno richiede sia P che K. Quando P non è richiesto, applicare solo i nutrienti raccomandati dal rapporto di prova del suolo.

Un programma è una raccomandazione di base, o a bassa manutenzione, che produrrà solo un tappeto erboso di qualità minima. Il secondo programma è un programma di manutenzione moderata che dovrebbe produrre un tappeto erboso di qualità intermedia. Il programma ad alta manutenzione dovrebbe produrre un tappeto erboso di ottima qualità con buone caratteristiche di colore e crescita; E il programma non dovrebbe comportare perdite di lisciviazione dell'azoto se vengono seguite le raccomandazioni. Il programma migliore è quello che produce la qualità del tappeto erboso che l'individuo desidera.

Per utilizzare la Tabella 5, trova il particolare tappeto erboso e la parte dello stato che si applica a te, quindi applica il fertilizzante indicato durante il/i mese/i consigliato/i. Per le percentuali dei vari materiali, fare riferimento alla Tabella 4. Ad esempio, per ottenere un prato millepiedi di alta qualità a Gainesville (nord della Florida), applicare un fertilizzante come un 15-0-15 o un 24-0-12 o qualche equivalente (a seconda del livello di P e K raccomandato dal test del suolo). La manutenzione dei prati per tappeti erbosi consolidati in genere non richiede la concimazione P, quindi il P non è incluso in un tipico fertilizzante per tappeti erbosi. Il fosforo deve essere applicato solo se richiesto da un test del suolo. Le percentuali per i singoli materiali fertilizzanti azotati sono riportate nella tabella 4 e la dose per un fertilizzante completo è mostrata nella parte inferiore della tabella di fertilizzazione (tabella 5).

FERTILIZZANTI ORGANICI E INORGANICI

C'è molta confusione sull'uso di fertilizzanti organici o inorganici sui tappeti erbosi. Entrambi i tipi presentano vantaggi e svantaggi; Tuttavia, il tipo di fertilizzante non fa differenza per il tappeto erboso. Le graminacee assorbono l'azoto come nitrato o azoto ammoniacale. L'azoto organico non viene utilizzato direttamente dalla pianta, ma deve prima essere convertito in una delle forme chimiche di cui sopra dai microrganismi del suolo prima di essere assorbito dalla pianta.

I vantaggi e gli svantaggi dei fertilizzanti organici o chimici riguardano il consumatore, non il tappeto erboso. I fertilizzanti inorganici solubili a base di azoto presentano vantaggi e svantaggi, come elencato nella tabella 2.

I fertilizzanti azotati organici naturali presentano anche vantaggi e svantaggi, come elencato nella Tabella 3. Seleziona una fonte N dopo aver considerato i pro e i contro delle varie forme. Una combinazione dei due molto probabilmente si tradurrà nella migliore risposta.

APPLICAZIONE SUPPLEMENTARE DI FERRO

Molte volte i tappeti erbosi, come il millepiedi, l'erba bahia e l'erba di Sant'Agostino, ingialliscono durante l'estate a causa della mancanza di fertilizzante azotato. L'aggiunta di ferro (Fe) a queste erbe può fornire il colore verde scuro desiderato, ma non stimolare l'eccessiva crescita dell'erba che può seguire la concimazione con azoto. Di solito, il solfato di ferro (2 once per 3-5 galloni d'acqua per 1000 piedi quadrati) o una fonte di ferro chelato vengono utilizzati per fornire questo effetto di inverdimento. La risposta del tappeto erboso al Fe granulare non è stata documentata tranne quando il Fe è chelato come EDTA, DTPA o EDDHA (Carrow et al., 2001). Il ferro che entra nella soluzione del terreno si ossida rapidamente e diventa indisponibile per l'assorbimento da parte delle piante (Shaddox et al., 2016). Pertanto, le applicazioni di Fe granulare non sono raccomandate a meno che il Fe non sia chelato in una delle forme sopra menzionate. L'effetto dell'applicazione supplementare di ferro è solo temporaneo (circa 2-4 settimane), quindi sono necessarie applicazioni ripetute per il colore per tutta l'estate. L'effetto rinverdimento di un'applicazione di ferro è spesso solo temporaneo e non sostituisce il requisito di una concimazione azotata nel caso di un tappeto erboso carente di azoto.

Su terreni ad alto pH (> 7,0) o dove viene applicata acqua ad alto pH, le lame fogliari gialle possono essere un'indicazione di carenza di ferro o manganese. L'applicazione di fonti fogliari o chelate di questi micronutrienti può fornire un rinverdimento in questi casi. Si noti che il ferro non sostituisce l'azoto, che fornisce gli elementi costitutivi per la crescita del tappeto erboso ed è necessario per la salute del tappeto erboso. Mentre sia le carenze di ferro che di azoto provocano l'ingiallimento dei tappeti erbosi, sono carenze nettamente diverse nelle piante. L'applicazione di ferro non cura l'ingiallimento dovuto alla carenza di azoto e il fertilizzante a base di ferro non sostituisce il fertilizzante azotato. I fertilizzanti fogliari a base di ferro, come il solfato di ferro o le soluzioni di ferro chelato, aiutano a curare le carenze di ferro e i fertilizzanti azotati applicati secondo i BMP curano le carenze di azoto.

REFERENZE

Carrow, R.N., D.V. Waddington e P.E. Rieke. 2001. Fertilità del suolo del tappeto erboso e problemi chimici: valutazione e gestione. Pressa di Ann Arbor, Chelsea, Michigan.

Shaddox, T.W., J.B. Unruh, J.K. Kruse e N.G. Restuccia. 2016. Solubilità di solfati e glucoeptonati di ferro, manganese e magnesio in due terreni alcalini. Suolo Sci. Soc. Am. J. 80: 765-770. DOI:10.2136/sssaj2015.10.0382.

Valutazione: 5 stelle
1 voto

Aggiungi commento

Commenti

Non ci sono ancora commenti.